jump to navigation

Blitz Montepaschi: presa Antonveneta 10 novembre 2007

Posted by radioscarpa in mondo del lavoro.
trackback

55.jpg

Fonte il Giornale. – Il Monte dei Paschi di Siena, con un blitz, ha comprato la Banca Antonveneta. Sul piatto degli spagnoli del Santander (che l’Antonveneta hanno appena preso dagli olandesi di Abn Amro), i senesi hanno messo 9 miliardi. Il tutto con una trattativa durata un solo giorno (fatta direttamente dal presidente Giuseppe Mussari, a cui è subentrata Mediobanca come advisor per dialogare con la controparte Rothschild), che ha preso in contropiede sia il mercato, che non si aspettava nulla del genere, sia un concorrente estero (pare la Bnp-Bnl), bruciato sul filo del traguardo.

Gli elementi chiave sono due. Il primo è che Antonveneta torna a essere italiana. Il secondo è il prezzo: 9 miliardi sono tanti. Non certo in assoluto. Ma se si pensa che due anni fa la banca è passata agli olandesi per quasi 8 miliardi, e se si calcola che dentro al suo «perimetro» c’era anche la banca d’affari Interbanca, valutata circa un miliardo, ed esclusa da questa operazione (resta al Santander) allora si conclude che Mps paga oggi 9 miliardi quello che due anni fa è stato stimato 7.

Un bell’affare per il Santander di Emilio Botin. Che rinuncia a fare banca commerciale in Italia. Ma che forse già pensa a rafforzarsi nelle Generali…

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: