jump to navigation

Infortunio ad itinere 27 settembre 2007

Posted by radioscarpa in mondo del lavoro.
trackback

224.jpg

In caso di soste lunghe il lavoratore non è coperto per l’eventuale infortunio ad itinere

Breve la pausa caffè dopo il lavoro

La pausa caffè mentre si torna a casa dal lavoro non deve durare più di qualche minuto, altrimenti il lavoratore rischia di trovarsi scoperto in caso di eventuali infortuni ad itinere. Lo ha stabilito la Sezione del Lavoro della Corte di Cassazione dettando una sorta di decalogo delle pause tollerate, cioè quelle che obbligano il datore di lavoro e l’INAIL ha risarcire il dipendente in caso di infortunio.

La vicenda è quella di un lavoratore di Massa che, tornando a casa dal lavoro si era fermato a prendere un caffè attardandosi al bar per quasi un’ora, ed era poi rimasto vittima di un incidente stradale per il quale aveva chiesto il riconoscimento dell’infortunio “ad Itinere” – quello cioè spettante per infortuni nel tratto di strada casa – lavoro – al datore di lavoro ed all’INAIL.

Fonte: estratto da AziendaLex

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: