jump to navigation

Popolare, il sindacato chiede trasparenza 24 agosto 2007

Posted by radioscarpa in mondo del lavoro.
trackback

adriano3.jpg

NEWS – Le notizie apparse sulla stampa in questi giorni, sostiene il Sindacato Aziendale UILCA sono orientate a paventare ai lettori una sorta di responsabilità preventiva imputabile ai lavoratori della Volksbank. Il Sindacato si distanzia da questi capziosi metodi di comunicazione.  

Basta fare un giro nelle Agenzie, magari cercando di reperire una qualsiasi informazione sulle vicende odierne, per prendere atto della riservatezza dei colleghi, ma nel contempo anche del clima di paura che serpeggia in questo Istituto di credito locale . Tutto ciò, senza nulla togliere che il Sindacato, qualora fossero individuate dalla Procura responsabilità oggettive, non potrà che appoggiare le misure previste dalla legislazione di merito. 

Premesso tutto ciò, è sempre più di moda una vecchia (ma sempre attuale) metafora:  “il pesce puzza sempre prima dalla testa”.  

Per far luce su alcune affermazioni apparse sui giornali in questi giorni, alcune non condivisibili, la UILCA propone al responsabile del Servizio Pianificazione della Banca, di riprodurre pubblicamente (quale dimostrazione di trasparenza),  tutta la documentazione di cui si parla tanto in questi giorni sulla stampa. Saranno poi i diretti interessati, qualora coinvolti, a promuovere le eventuali azioni del caso. 

Nel frattempo, prosegue Bozzolan della UILCA, si invita il responsabile alla Pianificazione ad analizzare il considerevole turn-over del proprio Servizio ed a rileggere, magari più attentamente,  una recente lettera di un collega dimissionario (che ricopriva un ruolo di spicco). La lettera, inoltrata  a molti colleghi in Istituto, riportava argomenti, motivazioni e comportamenti aziendali che non poteva condividere. Posizione, questa, che lo avrebbe indotto a dimettersi dalla Banca.  

I fatti di questi giorni sono solo la punta di un iceberg e sottolineano che sarebbe ormai giunta l’ora che il  Consiglio di Amministrazione prendesse provvedimenti sulle difficili e annose relazioni sindacali. La Banca dovrebbe quindi impegnarsi a favorire il raggiungimento di una linea di condotta il più possibile condivisa da tutti.  

È inevitabile, con questi presupposti che non possono sicuramente portare ad un clima aziendale sereno, che vicende di questo genere potrebbero essere sempre più all’ordine del giorno. 

La Rappresentanza Sindacale UILCA della BPAA

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: