jump to navigation

Procedura di convalida delle dimissioni di lavoratrici madri 14 giugno 2007

Posted by radioscarpa in mondo del lavoro.
trackback

bimbo2.jpg

NEWS.- Il Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale con lettera circolare n. 7001 ha fornito alcune precisazioni, volte ad uniformare i comportamenti operativi delle strutture territoriali, con riferimento alla procedura da adottare per la convalida delle dimissioni della lavoratrice madre presentate in gravidanza, ovvero entro un anno di vita del bambino. 

In particolare il Ministero ricorda che la richiesta di dimissioni deve essere convalidata dal servizio ispettivo del Ministero del Lavoro competente per il territorio. Le Direzioni provinciali, quindi, devono accertare l’effettiva volontà della lavoratrice all’atto di presentazione delle dimissioni, e questa operazione può essere effettuata unicamente mediante un colloquio diretto con l’interessata. 

Il Ministero, quindi, invita gli uffici preposti a predisporre gli strumenti più idonei per la verifica, “provvedendo sempre e comunque a convocare personalmente la lavoratrice al fine di verificare l’effettiva e consapevole volontà di rassegnare le dimissioni”.Infatti la circolare ha ribadito che la sola lettera di dimissioni non è sufficiente per accertare la volontà della lavoratrice, che è alla base della vigente normativa.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: