jump to navigation

FORMAZIONE: pubblicate le graduatorie del piano 01/06 26 aprile 2007

Posted by radioscarpa in mondo del lavoro.
comments closed

12.jpg

Sul sito del fondo paritetico interprofessionale per la formazione continua del terziario (For.Te.) sono apparse le graduatorie con i punteggi utili al finanziamento dei piani formativi.

Ad ogni piano viene assegnato un punteggio sulla base dei singoli indicatori di valutazione. Il punteggio massimo è di 1000 punti.

Non saranno finanziabili le Aziende alle quali venga attribuito un punteggio inferiore a 600 punti.

A pagina tre della graduatoria, con 670 punti, appare la Cassa di Risparmio di Bolzano. I nostri complimenti per il risultato raggiunto, l’auspicio è che per il futuro si concretizzi un allargamento della formazione a tutto il personale con l’introduzione di corsi che sviluppino una professionalità diffusa  e non SOLO interventi mirati alla vendita.

L’auspicio è ora di vedere altre banche locali beneficiare di questa opportunità per consentire una adeguata formazione ai lavoratori e, per le Aziende, il beneficio dei finanziamenti utili allo sviluppo.

Previdenza complementare – Orario flessibile 24 aprile 2007

Posted by radioscarpa in mondo del lavoro.
comments closed

1234.jpg

News – Nella giornata di ieri, presso la Direzione Generale a Bolzano, ha avuto luogo un incontro per comprendere le possibili nuove opportunità sulla previdenza complementare per tutti i collaboratori e le collaboratrici.

Nell’incontro, oltre all’ampia esposizione fornita dal referente invitato, abbiamo avuto modo di chiarire quali possono essere le strade che la Banca può percorrere al di fuori del già vigente fondo complementare.

Come dichiarato, l’Azienda intende prendere in considerazione la possibilità di intraprendere un rapporto con un altro/i fondo di previdenza complementare.

Considerata l’entità temporale necessaria alla discussione dell’argomento, la Banca ha rinviato la materia riguardante l’orario flessibile.

L’ammutinamento dei pensionati 21 aprile 2007

Posted by radioscarpa in mondo del lavoro.
comments closed

123.jpg

Da tempo taluni sostengono che “la nave imbarca acqua“.

Nonostante i positivi dati aziendali comunicati a “destra e a manca”, qualche falla sullo scafo si sta aprendo. Le stive non sono allagate ma comunque qualcuno abbandona la nave. Alcuni giorni fa abbiamo assistito al primo ammutinamento nel mar di Bx.

Ammutinamento legato alle sempre più crescenti pressioni commerciali, mentre all’assemblea generale, vecchi marinai si sono ammutinati a causa della poca sensibilità dell’Ammiraglio nel riconoscere il diritto dei pensionati, nonchè soci/armatori, di concorrere all’estrazione dei premi. 

Nonostante le defezioni l’ammiraglio prosegue la rotta con “il consenso” dei/del  suoi/suo fedelissimi/o (e ci mancherebbe altro con quel che guadagnano) senza dare alcuna importanza alle scialuppe di emergenza che piano piano si calano a mare.  

Caro AMMIRAGLIO…..tu che puoi decidere della vita o della morte del tuo equipaggio, fai attenzione perché le carte nautiche indicano solo le rotte, ma non le tempeste o gli uragani….   

Forse… sta calando il Fabisogno?

Orario flessibile: ci vuole la buona volontà anche dell’Azienda 19 aprile 2007

Posted by radioscarpa in mondo del lavoro.
comments closed

gummibaer.jpg

news dalle RSA

La RSA Fisac presenterà, nel corso dell’incontro programmato per lunedì 23 aprile, una proposta di lavoro sulle modalità dell’orario flessibile.

Rammentiamo a tutti i colleghi che un orario flessibile non può essere applicato se non esiste la disponibilità dell’Azienda.

ASSEMBLEA A TAI DI CADORE 18 aprile 2007

Posted by radioscarpa in mondo del lavoro.
comments closed

2.jpg

NEWS – Lunedì 16 aprile la rappresentanza sindacale aziendale UILCA-UIL, in accordo con la Rsa FISAC-CGIL, ha effettuato una riunione a Tai di Cadore.

Temi dell’assemblea sono stati il rinnovo del Contratto Collettivo di Lavoro e materie di natura aziendale.La UILCA ha così colto l’occasione per salutare e confrontarsi (seppur sommariamente) con i colleghi delle filiali dell’area bellunese.

Dalla discussione abbiamo rilevato che i colleghi intendono continuare e contribuire attivamente allo sviluppo della nostra banca, ma chiedono a gran voce adeguamenti che nel tempo sono stati disattesi  e che sono:

          la sicurezza sul lavoro

          la formazione e lo sviluppo professionale

          le pressioni commerciali

          gli inquadramenti

          l’adeguamento delle normative interne ed esterne

          il miglioramento dell’organizzazione del lavoro.

In poche parole, il rinnovo e l’adeguamento del Contratto Integrativo con un nuovo articolato al passo con i tempi. La nostra Organizzazione Sindacale ha dato ampia disponibilità, verificando di persona, durante la visita alla rete della zona, la presenza di una “filiale fantasma”, le difficili condizioni di lavoro in locali privi di condizionamento (e periodicamente esposti al sole) e l’estrema vicinanza delle casse alla attigua strada statale.  

Dopo questa visita l’auspicio è che in futuro l’Istituto favorisca il cambiamento con misure che possano avvicinarsi agli slogan tanto dichiarati. (Rif. La BPAA è una banca su misura …, è una banca innovativa…, il nostro capitale non è in cassaforte…).

Unità sindacale: una grande occasione perduta 11 aprile 2007

Posted by radioscarpa in mondo del lavoro.
comments closed

river_258.jpg

News dalle RSA

11 aprile 2007 – Fabi fa a pezzi l’unità sindacale

Mentre Dircredito, Fisac/Cgil e UILCA hanno regolarmente partecipato all’incontro intersindacale di ieri 11 aprile 2007, Fabi si stacca una volta in più e definitivamente dal fronte sindacale unitario non partecipando e non preavvisando (come segno di dispregio?) il proprio forfait.

Questa mancata partecipazione alle discussioni unitarie si somma ad una lunga serie di assenze.

Ormai è chiara la linea: dimostrare a tutti che con la propria forza può fare a meno degli altri sindacati.

Un “lusso” che va a favore dei lavoratori?

HEUTE IM THEATER: Don Quijote 10 aprile 2007

Posted by radioscarpa in mondo del lavoro.
comments closed

rifiuti1.jpg

Da qualche giorno circola voce che un gruppo di colleghi ne avrebbe le tasche piene delle “continue e crescenti pressioni commerciali”.

La vicenda ultimamente avrebbe visto una ventina di colleghi esporre con estrema determinazione verbale le proprie ragioni alla Banca, con 1 Sindacato in qualità di spettatore.

Premesso che buona parte del personale è in difficoltà e prima o poi bisognerà trovare una soluzione alle crescenti pressioni commerciali ed ai budget, vogliamo informarVi che il Sindacato (o meglio i Sindacalisti, ancorché coperti dalla legge per eventuali ricadute che la Banca potrebbe mettere in atto a danno dei lavoratori – trasferimenti, carriere ecc.)

DOVREBBE ESSERE LUI

il portavoce dei lavoratori nei confronti dell’Azienda.

Spetta al Sindacato e non al personale, raccogliere le istanze dei lavoratori e , se necessario, proporsi anche duramente nei confronti della Banca.

E’ TROPPO COMODO FARE DA MERI SPETTATORI E SCARICARE SUI LAVORATORI, CON TUTTE LE CONSEGUENZE CHE NE POSSONO DERIVARE

Sportellismi 5 aprile 2007

Posted by radioscarpa in mondo del lavoro.
comments closed

stress1.jpg

Agli sportellisti:

non compilate rapportini commerciali (resoconti o quant’altro che non sia disposto dalle norme vigenti) se non in presenza di una disposizione di servizio da Voi direttamente ricevuta (e a Voi direttamente indirizzata) per iscritto.

Come dite? Il vostro capo vi stressa ogni quarto d’ora e vi intima (solo verbalmente) di compilare questo o quel dossierino?

Ebbene, scegliete una località a caso sulla carta geografica del mondo e indicategliela come località consigliata per la villeggiatura.

Stracciata Bolzano 5 aprile 2007

Posted by radioscarpa in mondo del lavoro.
comments closed

espanto_25.jpg

Assemblee CCNL in BPAA

Presenti a Bolzano (95.000 abitanti): una decina.

Presenti a Merano (35.000 abitanti): una trentina.

Presenti a Bressanone (19.000 abitanti): una trentina.

Ha per caso nulla a che vedere il fatto che a Bolzano sia insediata la Direzione generale?

Fate vobis…

Bolzano: disinteresse generale 4 aprile 2007

Posted by radioscarpa in mondo del lavoro.
comments closed

by_night.jpg

Assemblee CCNL, sonno profondo. A Bolzano hanno partecipato solo una decina di colleghi interessati. Vediamo come va oggi a Merano.

Certo che se nemmeno il contratto nazionale di lavoro interessa più… significa che siamo entrati in un sonno profondo…

Buona notte!

Assemble CCNL: la corretta informazione si fa così 2 aprile 2007

Posted by radioscarpa in mondo del lavoro.
comments closed

ufo.jpg

News dalla RSA Fisac

Abbiamo ricevuto oggi numerose richieste di chiarimento in ordine al fatto se l’Assemblea CCNL di Merano sia tenuta da una sola sigla sindacale oppure da tutte quelle presenti in Azienda.

Risposta: le assemblee CCNL sono – ovviamente – unitarie.

E che caspita: è la prima volta che tutte le 9 sigle dei sindacati bancari sono unite. Fatelo sapere in giro. Almeno.

Lasciamo i dischi volanti a chi ci vuol credere.
LE NEWS DEL MONDO REALE SCORRONO SU RADIOSCARPA

I sindacati si incontrano 1 aprile 2007

Posted by radioscarpa in mondo del lavoro.
comments closed

guevara.jpg

news dalle RSA

INCONTRO TRA LE RSA VOLKSBANK

in data 10 aprile 2007

Gli inviti sono stati inviati a tutte le sigle

Ordine del giorno:

La situazione dei Rapporti Intersindacali Unitari;

Contratto Integrativo Aziendale in Banca Popolare Volksbank: la situazione e le soluzioni rimaste da percorrere”;

Il riscontro ed il responso ottenuti nelle assemblee di presentazione del CCNL in Volksbank.

Da unterscheiden wir uns von der Bank… 1 aprile 2007

Posted by radioscarpa in mondo del lavoro.
comments closed

gefahr127.jpg

News: Aus der Südtiroler Tageszeitung (23.03.2007). Artikel von Christoph Franceschini

VERHANDLUNGEN ZUR SICHERHEIT

Die Überfälle auf die Südtiroler Banken nehmen zu, weil die Sicherheitsstandards zu niedrig sind. Die Bankgewerkschaft SGK/UIL schlägt deshalb einen Verhandlungstisch mit den Banken vor.
»Ich bin der festen Überzeugung, dass wir etwas tun müssen, bevor etwas Schreckliches passiert«, sagt Adriano Bozzolan. Der Sekretär der UILCA, der Bankengewerkschaft der SGK/UIL, reagiert damit auf die sich häufenden Banküberfälle in Südtirol.

Die Gewerkschaft hat für diese Tendenz ein klares Erklärungsmuster. Bozzolan: »Es wird bei den lokalen Banken einfach bei der Sicherheit gespart.« So etwa hätten alle grossen nationalen Geldinstitute seit Jahren am Eingang die sogennante»Bussola«, eine Doppeltür mit Schleuse. Gerade diese Vorrichtung mache es Räubern unmöglich, schnell und unbemerkt in eine Filiale zu kommen.

Bei den Südtiroler Geldinstituten ist – wie auch in benachbarten deutschsprachigen Ausland – diese Form der Absicherung kein Thema. »Hier haben wir Eingänge, wo die Räuber locker mit dem Motorrad zum Schalter fahren können«, sagt der Gewerkschafter überspitzt. Nach dem letzten Überfall auf eine Volksbank-Filiale in Kaltern hat Volksbank-Pressesprecher Karl Psenner offen erklärt: »Es ist einfach auch aus ökonomischen Gründen nicht möglich, eine Wache vor jeden Bankschalter zu stellen.« Gleichzeitig regte der Unternehmenssprecher der Volksbank, die seit Jahresanfang bereits fünf Überfälle zu verkraften hat, einen Verhandlungstisch mit den Gewerkschaften zum Thema Sicherheit an.

Diesen Vorschlag nimmt jetzt die UILCA auf. »Wir wollen hier aktiv mitreden«, sagt Bozzolan, »denn es geht vor allem um die Sicherheit der Arbeitnehmer.« Die Richtung, in die sich die Gewerkschaft dabei bewegen will, ist eindeutig. Die Banken solle die Kosten für die Sicherheit deutlich erhöhen. »Wenn wir uns die gut ausgestatteten Bilanzdaten der Geldinstitute anschauen, dann kann man hier wohl etwas mehr investieren«, meint Adriano Bozzolan