jump to navigation

Contratto Integrativo Aziendale: ANNO ZERO 24 gennaio 2007

Posted by radioscarpa in mondo del lavoro.
trackback

ora.jpg

 

In data odierna presso la Direzione Generale, a Bolzano, si è svolto un incontro tra la Banca e le Organizzazioni Sindacali per il rinnovo del Contratto Integrativo Aziendale.

Dopo la presentazione della piattaforma da parte di UILCA e FISAC nel lontano 2005, la proroga di diversi mesi fatta alla Banca dal Sindacato Autonomo (motivo che ha portato i Confederali a ricorrere in giudizio per tutelare il diritto ad avere un CIA da parte dei colleghi) ed i continui tentennamenti della Banca, siamo nuovamente al tavolo negoziale:

ANNO ZERO

Si riparte con due proposte DELLA BANCA che prevedono due opzioni per il calcolo del premio o dei premi. La prima con più variabilità,  legando maggiormente il premio all’andamento effettivo della Volksbank (rif.IAS), la seconda, mantenendo l’impianto dei vecchi quattro indicatori con un ulteriore “paracadute” verso l’alto inserito dall’Azienda (in poche parole se la Banca ha ottimi risultati, il calcolo si ferma al massimo ad un più 10%).

Per gli anni 2004,2005,2006, anni in cui la Banca ha avuto una buona performance economica, NULLA.

Sulle materie legate alla formazione, ai percorsi professionali, salute e sicurezza:

NULLA,

salvo ribadire che è la Banca che decide chi ricopre determinate posizioni e, che è il CDA, che determina i cambiamenti organizzativi che ricadono sui profili dei collaboratori.

Sulle altre materie all’ordine del giorno segnaliamo la rilevazione delle presenze, e non più assenze, modalità che vedrebbe  ogni collaboratore segnalare la presenza due volte al giorno.

La destinazione del Tfr: materia che necessita di integrazioni  che permettano una maggior scelta di Fondi da parte dei collaboratori.

(h. 10.30 termine della seduta)

 Le Rappresentanze Sindacali  FISAC- UILCA

Note:l’incontro odierno? un negoziato che ormai non merita più commenti…

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: