jump to navigation

Premiati gli studenti che hanno vinto il concorso sulla sicurezza e la prevenzione 21 dicembre 2006

Posted by radioscarpa in mondo del lavoro.
trackback

premio.jpg

Sono stati premiati questa mattina presso l’Istituto per l’industria e l’artigianato “Galileo Galilei“ di Bolzano i sei lavori preparati dagli studenti delle scuole superiori per il concorso indetto dall’INAIL sulla prevenzione e la sicurezza sul lavoro.

L’edizione di quest’anno del concorso promosso dall’INAIL e sostenuta dal Ministero dell’istruzione, l’università e la ricerca finalizzato alla diffusione nelle scuole della cultura della prevenzione e della sicurezza sul posto di lavoro ha registrato una partecipazione particolarmente alta di scuole e di studenti. In particolare hanno preso parte all’edizione di quest’anno con lavori che spaziano dal manifesto, allo spot ed dalla presentazione in power-point quattro istituti superiori di Bolzano: l’Istituto Tecnico per Geometri “Delai”, l’Istituto professionale per i servizi commerciali e turistici, l’Istituto professionale per l’industria e l’artigianato “Galileo Galilei” e l’Istituto tecnico commerciale (IGEA) Cesare Battisti.

Nel suo indirizzo di saluto la vicepresidente della Provincia, LUisa Gnecchi, ha sottolineato l’importanza di diffondere tra i giovani, già in ambito scolastico, una sensibilità ed una cultura nei confronti della sicurezza e della prevenzione, non solo nell’ambito del lavoro ma anche in tutti gli altri settori della vita. A questo scopo, ha proseguito l’assessora Gnecchi, vengono organizzati ogni anno nelle scuole appositi corsi di formazione ed è stato costituito un Gruppo di lavoro per la sicurezza e la prevenzione nelle scuole del quale fanno parte anche le tre Intendenze scolastiche, la Protezione civile ed i Vigili del fuoco.

Il direttore provinciale dell’INAIL, Robert Pfeifer, ha espresso soddisfazione  per l’ottima collaborazione instaurata con le scuole e per l’interesse che il concorso ha suscitato tra gli studenti. Grazie a queste iniziative è possibile raggiungere i giovani, i lavoratori di domani e sensibilizzarli nei confronti di problematiche importanti come la sicurezza e la prevenzione degli infortuni. Infine l’ingegner Marco Becarelli, presidente del Gruppo di lavoro per la sicurezza e la prevenzione nelle scuole ha informato che l’organismo ha elaborato un programma di educazione alla sicurezza che parte già dalle scuole elementari e coinvolge appunto anche gli istituti superiori dell’intera provincia. Il Gruppo di lavoro ha predisposto anche alcuni validi ausili didattici, depliant, manifesti ed una videocassetta rivolta alla scuole dal titolo “Non facciamoci prendere dal panico”.Nel corso della cerimonia la vicepresidente della Provincia, Luisa Gnecchi, ed il direttore dell’NAIL, Robert Pfeifer, hanno quindi premiato gli studenti Giada Job, del I anno dell’Istituto Tecnico per Geometri A. e P. Delai, Valeria Campion, del V anno dell’Istituto professionale per i servizi commerciali e turistici, Cepa Ledjona ed Ilaria Bozzolan, del III anno sezione chimico-biologico dell’Istituto professionale per l’industria e l’artigianato “Galileo Galilei”,  Cristina Cerea, del IV anno del medesimo istituto, Silvia Ognibene del I anno dell’Istituto per geometri ed Ivan Zanolini del IV anno dell’Istituto tecnico “Cesare Battisti”.Agli Istituti di appartenenza degli allievi è stato conferito dall’INAIL un premio di 1.000 euro per ciascun lavoro premiato mentre ai giovani sono state assegnate sei borse di studio del valore di 1550 euro ciascuna.
Ufficio stampa della Provincia di Bolzano.
Comunicato n° Press 6284 del 15.12.2006 11:34

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: