jump to navigation

Ehi, … non nasconderti … ti vediamo 6 dicembre 2006

Posted by radioscarpa in mondo del lavoro.
trackback

eye17.gif
Dopo le recenti vicissitudini che hanno visto il cambiamento di mansioni ad un Sindacalista, sembra il preposto, stia tentando di…cedere la mano…

Rif: lettera ad un Sindacalista mai nato

Caro collega, nella società odierna il rispetto dei principi e dei valori sono elementi determinanti per rappresentare al meglio i colleghi. La correttezza non è qualcosa di aleatorio, al contrario è un insieme di attenzioni quotidiane che permette di esplicare un lavoro (quello sindacale) con trasparenza, correttezza e dignità.

Tutto ciò non si compra.

Sono valori insiti nell’uomo e, per questo, bisogna essere portatori di sensibilità particolari. Talvolta bisogna avere il coraggio di “passare la mano”. La distinzione dei ruoli è alla base di ogni più elementare forma di etica.

Si può stare a braccetto con l’Azienda e contemporaneamente rappresentare i colleghi?

Evidentemente no.

Gli interessi sono diversi e quello che accomuna le Parti è un semplice rapporto di lavoro. Un contratto, non un matrimonio. La differenza è sostanziale.

Etica. Etica tanto dichiarata e così poco applicata.Il tema è oggi così importante che i legislatori di diversi Paesi devono intervenire per evitare vere e proprie debacle finanziarie.

Caro collega, amichevolmente, …passa la mano, conosciamo le tue carte…

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: