jump to navigation

Mondiale 2006. Tornano gli azzurri campioni del mondo. Un milione a Roma per la festa tricolore 11 luglio 2006

Posted by radioscarpa in mondo del lavoro.
trackback

news: www.rainews24.it CLICCA QUI

ROMA, 11 LUGLIO.

Con una grande festa al Circo Massimo, tutta dedicata agli azzurri vincitori del quarto titolo mondiale del calcio italiano, si e’ conclusa l’avventura tedesca della nazionale guidata da Marcello Lippi. I tifosi sono accorsi a centinaia di migliaia e hanno tappezzato di bandiere tricolori i trenta chilometri che separano l’aeroporto di Pratica di Mare, dove sono atterrati gli azzurri, e il centro della Capitale.

Centinaia di migliaia di tifosi sin dal pomeriggio avevano atteso gli azzurri che sono arrivati intorno alle 23. Una festa che si e’ conclusa sulle note di “Azzurro”, di Celentano, dopo che la nazionale ha salutato dal palco i tifosi anche con qualche coro. Il pullman degli azzurri aveva raggiunto Palazzo Chigi solo intorno alle 21 – e non alle 19,30 come da programma – per i tantissimi tifosi che si erano assiepati lungo le strade. A Piazza Colonna, una folla esultante, e, ovviamente, il Presidente del Consiglio, Romano Prodi, che ha ringraziato gli atleti, consegnando poi loro una medaglia. Presenti, tra gli altri, anche i vicepremier Massimo D’Alema e Francesco Rutelli e il ministro per lo Sport, Giovanna Melandri. Prodi ha ringraziato gli azzurri sottolinenado che dalla loro vittoria e’ arrivata una “un’occasione straordinaria di unita’” per un Paese “che tende troppo spesso a dividersi”. Ma il quarto titolo restituisce anche la “dignita’ che merita” al calcio italiano “attraversato da una tempesta senza pari”. Il presidente del Consiglio ha avuto a sua volta in dono dagli azzurri una maglia speciale con il numero 4, le vittorie italiane ai Mondiali.

L’onoreficenza piu’ importante per gli azzurri è però arrivata dal Presidente della Repubblica. Giorgio Napolitano, ha ringraziato ed elogiato ancora una volta i giocatori, parlando di bravura, professionalità, determinazione e alto senso nazionale e in una nota del Quirinale si legge che il Capo dello Stato ha conferito onorificenze dell’Ordine al Merito della Repubblica ai giocatori, all’allenatore, ai tecnici e ai dirigenti della Nazionale. La coppa del mondo era arrivata in Italia intorno alle 18.45, portata in trionfo dal capitano della Nazionale azzurra, Fabio Cannavaro. All’arrivo all’aeroporto militare di pratica di Mare, ad accogliere gli atleti, oltre ai tanti tifosi, c’erano le Frecce Tricolori che si sono esibite in una manovra chiamata “Berlino 2006”.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: