jump to navigation

Banca Popolare dell’Alto Adige 18 marzo 2006

Posted by radioscarpa in mondo del lavoro.
trackback

News: dal sito nazionale UILCAhttp://www.uilca.it

BANCA POPOLARE DELL’ALTO ADIGE

Cia: il lupo perde il pelo ma non il vizio…

Dopo le Mercedes ai dirigenti sembra che la Banca altoatesina continui a camminare a braccetto con il solito sindacato amico.

Unico caso in Italia:

– alla Popolare il negoziato sul Contratto Integrativo, con l’avallo di FABI, viene interrotto e rimandato a non si sa quando.

L’interruzione della trattativa, secondo le Rsa UILCA e FISAC è illegittima, e quindi lesiva del diritto sancito dal CCNL di portare a termine la contrattazione di secondo livello.

Tutto ciò nonostante i buoni risultati economici raggiunti dall’Azienda. Basta seguire l’evoluzione del prezzo dell’azione, dei dividendi elargiti, degli ottimi raggiunti dalla rete di vendita, per affermare che la Banca (o meglio: i lavoratori) ha lavorato proficuamente.

UILCA e FISAC, non accettando l’interruzione unilaterale del negoziato attendono ora un segnale concreto dall’Istituto per dirimere una controversia che se non risolta per tempo proseguirà inevitabilmente per le vie di legge.

Annunci

Commenti»

No comments yet — be the first.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: